WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
American Psychiatric annual meeting
EPA 2017
OncologiaMedica.net

Esercizio fisico per la depressione tra i residenti anziani di case di cura


La depressione è comune ed è associata a esiti sfavorevoli nelle persone anziane residenti in case di cura.
L’esercizio fisico rappresenta un intervento a basso rischio per la depressione in questa popolazione.

Uno studio ha verificato l’ipotesi che un programma di esercizio fisico di intensità moderata possa ridurre il peso dei sintomi depressivi tra le persone residenti in casa di riposo.

È stato condotto uno studio randomizzato a cluster e controllato in case di cura di due regioni in Inghilterra; Londra nord-est e Coventry e Warwickshire.

I residenti di età uguale o superiore a 65 anni erano idonei per l’inclusione nello studio.

Ciascuna casa di cura è stata randomizzata ( rapporto 1 a 1.5, stratificazione per collocazione, minimizzazione per tipo di casa di cura e dimensione della struttura [ meno di 32 o uguale o superiore a 32 residenti ] ) nei gruppi intervento e controllo.

Il pacchetto di intervento includeva un training mirato al riconoscimento della depressione per il personale della casa di cura, 45 minuti di sessioni di esercizi fisici di gruppo, guidate da un fisioterapista per i residenti ( 2 volte a settimana ) e un’intera ala della struttura progettata per incoraggiare l’attività fisica nella vita quotidiana.

Il gruppo controllo beneficiava solo del training per la depressione.

I ricercatori impegnati nella raccolta dei dati di follow-up e gli stessi partecipanti erano per forza di cose a conoscenza del gruppo di assegnazione data l’attività dei fisioterapisti all’interno della struttura.

L’esito primario era il numero di sintomi depressivi sulla scala geriatrica di depressione-15 ( GDS-15 ).

Il follow-up è stato di 12 mesi.

Le case di cura sono state randomizzate nel periodo 2008-2010.

Alla randomizzazione, 891 individui in 78 case di cura ( 35 gruppo intervento, 43 gruppo controllo ) avevano fornito i dati basali.

Sono state effettuate 3191 sessioni di esercizio fisico di gruppo seguite in media da 5 partecipanti allo studio e 5 residenti non-partecipanti allo studio.

Tra i residenti con un punteggio GDS-15, 374 su 765 ( 49% ) erano depressi al basale; 484 su 765 ( 63% ) hanno fornito punteggi di follow-up a 12 mesi.

In generale il punteggio GDS-15 è risultato 0.13 punti più alto ( peggiore ) a 12 mesi per il gruppo intervento rispetto al gruppo controllo.

Tra i residenti depressi al basale, il punteggio GDS-15 è risultato 0.22 punti più alto a 6 mesi nel gruppo intervento che nel gruppo controllo.

In un’analisi trasversale di fine studio, che ha incluso 132 ulteriori residenti aggiuntisi dopo la randomizzazione, il rischio di essere depressi è stato pari a 0.76 per il gruppo intervento rispetto al gruppo controllo.

In conclusione, questo programma di esercizio fisico moderatamente intenso non ha ridotto i sintomi depressivi nei residenti di case di cura.
In questa popolazione fragile, servono strategie alternative per la gestione dei sintomi psicologici. ( Xagena2013 )

Underwood M et al, Lancet 2013; 382: 41-49

Psyche2013



Indietro