American Psychiatric annual meeting
EPA 2017
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Xagena Mappa

I ricorrenti episodi di depressione maggiore sarebbero un fattore di rischio per l’aterosclerosi carotidea subclinica


La depressione sembra essere associata ad eventi coronarici. I Ricercatori della University of Pittsburgh ( USA ) hanno studiato la relazione esistente tra storia di depressione maggiore nel corso della vita ed aterosclerosi corotidea subclinica nelle donne di mezza età.

La storia di depressione maggiore nel corso della vita è risultata associata alla presenza di placche aterosclerotiche.

Il rischio di placche è risultato doppio nelle donne con storia di episodi depressivi maggiori recidivanti nel corso della vita rispetto alle donne senza storia di depressione (odds ratio= 2,38 ).

La storia di un singolo episodio depressivo maggiore , o una storia di disturbi ansiosi non sono invece risultate associate alla presenza di placche.

Secondo gli Autori, la prevenzione dei ricorrenti episodi depressivi potrebbe essere in grado di rallentare la progressione dell’aterosclerosi. ( Xagena 2003 )

Jones DJ et al, Arch Gen Psychiatry 2003 ; 60 :153-160


Indietro