EPA 2017
American Psychiatric annual meeting
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
Xagena Mappa

La terapia cognitiva efficace quanto la Paroxetina nel trattamento della depressione moderata-grave


Ricercatori della Pennsylvania University e della Vanderbilt University hanno confrontato l’efficacia dei farmaci antidepressivi con la terapia cognitiva nei pazienti con depressione moderata-grave.

Lo studio, controllato con placebo, ha coinvolto 240 pazienti, suddivisi in modo random in: trattamento farmacologico per 16 settimane ( n = 120 ), terapia cognitiva per 16 settimane ( n = 60 ), o placebo per 8 settimane ( n = 60 ).

I pazienti di età compresa tra 18 e 70 anni, presentavano depressione da moderata a grave.

I pazienti del gruppo trattamento farmacologico hanno assunto Paroxetina ( Paxil; in Italia: Sereupin, Seroxat ) fino a 50 mg/die, con l’eventuale aggiunta, se necessaria, di Litio o Desipramina.

Ad 8 settimane, la percentuale di risposta al trattamento farmacologico è stata del 50%, e alla terapia cognitiva del 43%.

La percentuale di risposta al placebo è stata del 25%.

A 16 settimane, la percentuale di risposta è stata del 58% in ciascuno dei trattamenti attivi; mentre la percentuale di remissione è stata del 46% per il trattamento farmacologico e del 40% per la terapia cognitiva.

Secondo gli Autori, la terapia cognitiva è efficace quanto il trattamento farmacologico iniziale nei pazienti con depressione maggiore, moderata-grave.
Tuttavia il grado di efficacia della terapia cognitiva dipende dall’esperienza e dalla capacità del terapista. ( Xagena2005 )

DeRubeis RJ et al, Arch Gen Psychiatry 2005; 62: 409-416

Psyche2005 Farma2005


Indietro