XagenaNewsletter
WPA XVII World cogress psychiatry berlin 2017
EPA 2017
American Psychiatric annual meeting

Zuranolone nei pazienti con disturbo depressivo maggiore


La neurotrasmissione alterata dell'acido gamma-aminobutirrico ( GABA ) è stata implicata nella patogenesi della depressione.
Non è noto se Zuranolone ( SAGE-217 ), un modulatore allosterico orale positivo dei recettori GABA di tipo A, sia efficace e sicuro per il trattamento del disturbo depressivo maggiore.

In uno studio di fase 2 in doppio cieco, sono stati arruolati pazienti con depressione maggiore e sono stati assegnati in modo casuale a ricevere 30 mg di Zuranolone oppure placebo una volta al giorno.

L'endpoint primario era la variazione dal basale al giorno 15 del punteggio alla scala Hamilton Depression Rating Scale in 17 punti ( HAM-D; punteggi da 0 a 52, con punteggi più alti che indicano depressione più grave ).
Gli endpoint secondari di efficacia, che sono stati valutati nei giorni da 2 a 8 e nei giorni 15, 21, 28, 35 e 42, includevano variazioni rispetto al basale nei punteggi su scale aggiuntive di depressione e ansia, una riduzione dal basale di oltre il 50% nel punteggio HAM-D, un punteggio HAM-D di 7 o inferiore e un punteggio alla scala CGI-I ( Clinical Global Impression of Improvement ) di 1 ( molto migliorato ) o 2 ( migliorato ) ( su una scala da 1 a 7, con un punteggio di 7 ad indicare sintomi molto peggiorati ).

In totale 89 pazienti sono stati sottoposti a randomizzazione: 45 pazienti sono stati assegnati al gruppo Zuranolone e 44 al gruppo placebo.
Il punteggio medio basale alla scala HAM-D era 25.2 nel gruppo Zuranolone e 25.7 nel gruppo placebo.
La variazione media dei minimi quadrati nel punteggio alla scala HAM-D dal basale al giorno 15 era di -17.4 punti nel gruppo Zuranolone e di -10.3 punti nel gruppo placebo ( differenza dei minimi quadrati nella variazione, -7.0 punti; P minore di 0.001 ).

Le differenze negli endpoint secondari erano generalmente analoghe a quelle nell'endpoint primario.

Non ci sono stati gravi eventi sfavorevoli. Gli eventi avversi più comuni nel gruppo Zuranolone sono stati mal di testa, vertigini, nausea e sonnolenza.

La somministrazione di Zuranolone ogni giorno per 14 giorni ha comportato una riduzione dei sintomi depressivi al giorno 15.
Gli eventi avversi sono stati più comuni nel gruppo Zuranolone rispetto al gruppo placebo.
Sono necessari ulteriori studi per determinare la durata e la sicurezza di Zuranolone nel disturbo depressivo maggiore e per confrontare Zuranolone con i trattamenti disponibili. ( Xagena2019 )

Gunduz-Bruce H et al, N Engl J Med 2019; 381: 903-911

Psyche2019 Farma2019


Indietro